Paolo, apostolo di Cristo

Gesù disse in Matteo, "nemmeno gli angeli del cielo, né il Figlio, ma solo il Padre."
Vai all'anno 67 dC, i seguaci di Gesù si aspettavano che il loro Re risorto affrettasse un po 'le cose
Il gregge che Gesù si era lasciato alle spalle era in disperato sforzo. Una buona parte di Roma era bruciata pochi anni prima e l'imperatore Nerone accusò questa nuova setta ebraica di accendere il fuoco. I cristiani venivano perseguitati senza sosta, picchiati, assassinati o condannati al circo, per essere fatti a pezzi dagli animali selvatici. Molti dei leader del cristianesimo erano morti. Quelli che non stavano fuggendo, o in catene, forse includevano il leader più importante di tutti.
Per anni, Paul aveva attraversato il mondo romano, predicando la Buona Novella di Gesù Cristo. Aveva scritto lettere di esortazione e rimprovero. Aveva educato la giovane Chiesa all'inesauribile amore di Dio. Nessuno aveva fatto di più per diffondere il cristianesimo oltre a Cristo stesso.
Ma ora sembrava che la carriera di Paul stesse per finire. Era chiuso in una prigione romana, apparentemente languido nella sua cella più profonda e più oscura. Il martirio era dietro l'angolo. Per quanto riguarda il giorno o l'ora, Paul non lo sapeva. Ma sapeva che stava arrivando.
Ma forse il lavoro di Pablo non è ancora finito. Lucas, il dottore greco diventato cristiano e convertito in evangelista, visita il suo vecchio amico in prigione. Forse Paul ha una storia da raccontare: la storia e gli atti della Chiesa primitiva. Forse può incoraggiare i seguaci di Gesù, seguaci in un disperato bisogno di incoraggiamento e leadership, un'ultima volta.
Elementi positivi
Anche se Luca e Paolo sono al centro della storia che l'ultimo racconto, prima rivolgi la tua attenzione a un altro paio di personaggi biblici meno conosciuti: Priscilla e Aquila.
Questi ricchi romani proteggono e proteggono dozzine di cristiani nelle loro case, mettendosi a serio rischio mentre lo fanno. E quando nascondono i credenti dalle autorità, considerano alcune importanti domande: dovrebbero fuggire da Roma e trovare un posto più sicuro in cui vivere e far crescere la Chiesa? O dovrebbero sopportare e cercare di portare luce spirituale nelle tenebre a Roma? Priscilla e Aquila sono divisi sull'argomento. Aquila insiste che i morti sono inutili, mentre Priscilla è convinta che Dio la stia chiamando per restare. Non puoi smettere di pensare all'argomento, e c'è persino un indizio che Dio potrebbe chiamarti in modi diversi. Ma non c'è dubbio, nel bel mezzo di tutte queste discussioni difficili, quanto si amano e si prendono cura l'uno dell'altro. E stanno pensando profondamente al modo migliore per proteggere sia la Chiesa che i cristiani a loro affidamento.
(Un'altra nota su Priscilla: Una critica al cristianesimo che sento sempre è quanto sia stato sessista questo "sempre". Vediamo qui, come nella Scrittura, la Chiesa primitiva stimava le donne e rispettava le loro opinioni molto più della società di quel tempo. La preminenza di Priscilla nel disco del Nuovo Testamento, e in questo film, dà voce
Priscilla e Aquila, insieme a Lucas e Pablo, lavorano furiosamente per impedire ad alcuni dei più giovani e più impulsivi convertiti di vendicarsi contro i brutali romani.
Dobbiamo porgere l'altra guancia. "La pace inizia con te", dice Lucas a uno. "L'amore è l'unico modo." E quando alcuni cristiani ignorano queste esortazioni, invadono la prigione e cercano di salvare Paul e Luca. Ma entrambi i leader scelgono di rimanere fermi.
Paul, imprigionato com'è, parla regolarmente con il suo principale carceriere, Mauricio, dicendo al suo nemico tutto sull'amore e la gentilezza di Dio. [Advertencia de Spoiler] Quando la figlia di Maurice si ammala seriamente e nessun medico romano o dio romano sembra in grado di guarirla, Paul suggerisce che Luke può aiutarlo. Lucas, con l'aiuto di Priscilla e Aquila, è in grado di salvare la figlia del romano (e Mauricio, a sua volta, li ignora in un momento cruciale in cui avrebbe potuto arrestarli tutti).
Contenuto spirituale
Pablo , Apostle of Christ si concentra su due leader che, insieme, hanno scritto gran parte del Nuovo Testamento. Il film postula che Luca, l'autore tradizionale del Vangelo di Luca e di Atti, il compagno di viaggio per tutta la vita di Paolo, visitò l'apostolo invecchiando durante la sua ultima prigionia a Roma e ricevette il racconto di Paolo della Chiesa primitiva in quel punto
Alcuni momenti Paul-centric da Atti sono raccontati, narrati da Paul stesso e mostrati come scene retrospettive per gli spettatori: Paolo parla di essere un fariseo ebreo che difende gelosamente la sua fede tradizionale contro questa nuova religione del cristianesimo, e il ruolo che ha interpretato nella morte del martire Esteban. Soffre della sua drammatica cecità e conversione e inizia il suo ministero. Parla degli anni tra i suoi giorni del Fariseo e l'inizio del suo ministero, quando la sua storia sembrava silenziosa. "Ho dovuto imparare a pregare", dice. "Come parlare, come amare."
Anche Paolo e Luca ricordano i loro viaggi insieme: brontolando su quanto pessimi compagni di viaggio siano al servizio di Cristo. Paul era particolarmente irritato, per scherzo, dalla voce acuta con cui cantava Lucas.
Entrambi hanno preso la loro fede molto, molto seriamente. Sentiamo echi delle loro opere nelle loro discussioni tra loro e gli altri. Paolo ammette: "Ho fatto molti errori, ma tutto ciò che ho fatto, l'ho fatto per Cristo".
Paolo non ha paura della morte di una virgola e tratta le prove che la Chiesa affronta filosoficamente: "Cristo ha promesso queste difficoltà "dice. Priscilla ricorda anche le parole di Gesù che profetizza l'inevitabile persecuzione del cristianesimo, dicendo che Cristo aveva ragione quando diceva che ci stava "mandando tra i lupi".
Ma il cristianesimo non è l'unica religione che vediamo qui. Mauricio è almeno inizialmente un devoto credente nel pantheon degli dei di Roma. Ha un santuario pieno di idoli, presieduto da un volto a forma di disco i cui occhi brillano con la luce proveniente dall'esterno. Le sue preghiere e i suoi sacrifici diventano sempre più ferventi quando sua figlia si ammala sempre di più: un confidente suggerisce persino che gli dei sarebbero più favorevoli alle sue richieste se trattasse Paolo più duramente. E la moglie di Mauricio crede che queste divinità li abbiano abbandonati perché Mauricio è stato molto gentile con l'apostolo sotto la sua cura.
Ma Mauricio è ovviamente incuriosito dall'uomo carismatico nella sua prigione. Quando il carceriere sente parlare Paolo, rimane sconcertato. "Stai sembrando meno un leader e più simile a uno schiavo", dice a Pablo
"Uno schiavo che è stato rilasciato."
Quando sta per essere inviato al Circo con dozzine di altri cristiani, Lucas Lui incoraggia tutti. Dice che probabilmente li uccideranno, ma che il momento del dolore sarà breve, e quindi saranno con il loro Salvatore. Li dirige in preghiera: "Padre, perdonali", dice Luca, riferendosi ai Romani. "Perché non sanno quello che stanno facendo."
Contenuto sessuale
Un amico di Mauritius esprime il suo affetto per le prostitute. C'è un riferimento allo stupro e alle donne convertite con la forza in prostitute. Vediamo brevemente una statua femminile nuda a Roma.
Contenuto violento
I romani hanno portato l'uccisione di cristiani al livello successivo: li usano come torce per le strade buie della città. Il film inizia con Lucas che entra in città: guarda una strada con i corpi di cristiani in fiamme appesi alle pareti, e abbiamo sentito delle urla. Più tardi, Paolo vede un cristiano cosparso di olio in preparazione del proprio servizio finale come torcia vivente. (E vediamo gli inizi dell'immolazione dell'uomo.)
Un coraggioso ragazzo cristiano si offre volontario per consegnare un messaggio ad altri credenti, nonostante evidenti pericoli. Lui (e altri) pensano di avere una ragionevole possibilità di sopravvivere, ma non lo fanno. Il suo corpo spezzato e ferito è riportato nella casa di Priscilla e Aquila, causando furia vendicativa tra alcuni credenti. Non passa molto tempo prima che alcuni decidano di vendicarsi. Invadono la prigione di Mauricio e uccidono alcune guardie. Li vediamo accoltellarli, anche se non vedono il sangue, prima di trovare la strada per il pozzo della prigione dove hanno Paul.
Quando Luca vede per la prima volta Paul in prigione, immediatamente sa che l'apostolo è stato frustato, e il dottore tratta le loro ferite (le vediamo). Abbiamo sentito parlare di dare al vecchio "altre 20 frustate". Sentiamo diversi riferimenti alla brutalità del Circo e vediamo alcuni cristiani che attraversano le porte per la loro presunta morte.
Una ragazza soffre di una condizione di polmoni inondata di liquido. Lucas la tratta punzecchiando la sua schiena (non vediamo il taglio, ma sentiamo il pianto della ragazza con dolore) per drenare i suoi polmoni. Una donna che trova rifugio a Priscilla e nella casa di Aquila mostra segni di un grave attacco. Vediamo le persone essere picchiate. In retrospettiva, vediamo lapidato il martirio di Stefano.
Il film si conclude con il martirio di Paolo: vediamo che Paolo appoggia la testa sulla piattaforma quando il boia alza la spada. La fotocamera ruota verso il cielo prima del colpo finale.
Linguaggio volgare
Un uso di "demoni"
Contenuti con alcol o droghe
Mauricio e un amico visitano una taverna. Il suo amico parla del suo amore per il vino
Conclusione
Forse non va detto che Conectados loderà senza dubbio Paolo, apostolo di Cristo, come un film "buono", cioè un film con un grande contenuto incoraggiando messaggi cristiani e positivi. E assolutamente lo è.
Ma lasciatemi fare un ulteriore passo avanti: Paul, Apostle of Christ, è un buon film, un film ben fatto e commovente, con performance forti e un tocco assolutamente magnetico di James Faulkner, che interpreta il protagonista . Bravo ai film Affirm di Sony, che hanno distribuito l'incredibile All Saints l'anno scorso e il detective messianico Risen l'anno precedente.
Come sempre più film cristiani sembrano raggiungere il mercato, lasciatemelo dire agli aspiranti registi. orientato alla fede: così è fatto.
È vero che questo film non è per tutti. Può essere violento, disperato e quasi orribile in alcune scene: non è facile vedere anime viventi che bruciano sui muri, o vedere i bambini marciare verso la morte sul pavimento del Colosseo. E per coloro che giudicano la qualità dei film dal numero di supereroi sullo schermo, beh, questa storia basata sulla Bibbia può essere lenta a volte.
Mi dispiace che Paolo, l'Apostolo di Cristo, dia vita a uno dei i fondatori più convincenti del cristianesimo: un guerriero brizzolato e logoro la cui anima desidera ardentemente la sua casa e che desidera attirarne il maggior numero possibile. E se i cristiani portano con sé uno o due non-credenti dalla mentalità aperta per vedere questo nastro … beh, forse l'apostolo ne attirerà altri ancora.
News Reporter