Buongiorno a tutti,

colgo l’occasione per un saluto estivo e per un breve aggiornamento.

 

Salone Nautico di Genova:

Del Salone di Genova sapete già tutto, le date, i costi (che si mantengono molto alti), il periodo abbreviato.

Verificato che non esistevano le condizioni per una adesione in massa ad iniziativa diversa, ci siamo adoperati per cercare di ottenere le condizioni di partecipazione migliori possibili per i Soci di Vela&Vela che intendono iscriversi a Genova.

Dopo un incontro con la Direzione Ucina, e pur senza aver una conferma scritta, il Dr. Campagna si è impegnato a riconoscere ai ns. associati uno sconto del 10% sui costi espositivi e l’azzeramento della quota di iscrizione; l’azzeramento della quota per casa rappresentata è ancora in discussione, e dipenderà anche dal numero di partecipanti che porteremo.

Non si tratta di un risultato eccezionale, comunque un riconoscimento dell’esistenza e del ruolo della ns. Associazione, che permette alle Aziende di risparmiare cifre significative.

Personalmente lo ritengo un parziale successo nell’insuccesso complessivo di non essere riusciti neppure quest’anno a portare il mondo della Vela alla consapevolezza e alla autodeterminazione delle proprie esigenze espositive.

Invito dunque tutti gli interessati a rivolgersi direttamente al Dr. Campagna ( campagna@ucina.net ) facendo esplicitamente riferimento “ all’accordo Vela&Vela” per chiedere il preventivo di partecipazione all’evento.

 

Partecipazione attiva ad un “Incontro – Dibattito” in collaborazione con la CNA Nazionale dal tema “La Nautica in Italia sta affondando. Colpa solo della crisi?”

che si svolgerà a Rimini il 26 Luglio presso la Darsena del Marina di Rimini alle ore 16-17

L’iniziativa del CNA parte dal dato impressionante della perdita di migliaia di posti di lavoro nell’indotto della nautica, artigiani, piccole imprese, ecc.

Tra i relatori ci saranno CNA Nazionale, Assessore Regionale al turismo, Assoporti Nazionale, e stiamo coinvolgendo ENIT, Assonautica, ecc.

Aggiornamenti sul nostro sito.

 

Accordi ormeggi agevolati nei Marina:

Una esigenza di diversi ns. Soci è quella di contenere i costi di ormeggio nei marina sia in occasione di eventi espositivi locali, sia semplicemente per barche ritirate, o di clienti che le rendono disponibili a visite, ecc. In questo senso stiamo proponendo una convenzione tra la Ns. Associazione ad alcuni Marina (abbiamo iniziato con Salerno, Marina D’Arechi, e con il Marina di Pescara, ma sarà proponibile dovunque ci sia un interesse dei Soci).

Aspetto suggerimenti su questa iniziativa.

Il Presidente di Vela&Vela

Luigi Boldrini

 

Lettera ai soci e alle aziende della Vela

Buongiorno a tutti,

desideravo porgere il più sentito ringraziamento a tutti i partecipanti alla 5° edizione del Sailing Festival di Trieste. Non sono ringraziamenti formali o dovuti, conosco bene le difficoltà e i dubbi che hanno preceduto questa scelta.

Eravamo tutti consapevoli di un salone difficile in un momento difficile.

Ma ci siamo riusciti. E’ stata una bella festa della vela dove abbiamo avuto modo tutti di incontrare il nostro pubblico, gli appassionati della vela. Ed è stata anche l’occasione per ribadire con forza il senso di appartenenza ad una Associazione che pur con tanti limiti, mettendo a disposizione tutte le sue risorse, anche in termini finanziari, ha dimostrato che proprio a partire da un momento di grandissima difficoltà, si possono creare occasioni espositive a basso costo, e soprattutto il riconoscimento di enti ed istituzioni che possono e debbono diventare nostri alleati nella ricerca di soluzioni e di nuove strategie.

Tenuto conto del momento, è stato un successo avere 22 barche agli ormeggi, e c’erano davvero. E’ stato un successo anche avere due società di Charter, mai in precedenza tra le nostre fila.

Dobbiamo sicuramente recuperare un rapporto con gli accessoristi, parte integrante e vitale di Vela&Vela. Siamo più che mai convinti della necessità che tutto il mondo della vela debba sentirsi parte attiva e propositiva ed essere rappresentato da una Associazione capace di cercare nel confronto con tutte le varie realtà, e sicuramente gli accessoristi ne costituiscono una costola fondamentale, le soluzioni in grado di rispondere alle diverse esigenze.

Rimango personalmente convinto che solo una Associazione forte di categoria possa garantire tutti noi, accessoristi compresi, di non rimanere in balìa di quanti hanno interesse di speculare sulle nostre vitali necessità, anzi di poter essere propositivi e stimolanti perché i bisogni comuni a tutte le Aziende del mondo della vela non rimangano inascoltati.

Per questo ci sentiamo di rivolgere un invito a tutte la Aziende che non hanno partecipato, vecchi Soci di Vela&Vela e nuovi possibili tali, di riflettere sull’importanza di “esserci” in una Associazione capace davvero di incidere: siamo aperti e disponibili a recepire idee e contributi da chiunque sia disponibile a farlo.

Ribadiamo con chiarezza che non vogliamo sostituirci a nessuno, tanto meno ad Ucina, che deve continuare a fare (magari meglio) il suo mestiere di rappresentanza istituzionale delle aziende nautiche. Ma dobbiamo pretendere il riconoscimento dei nostri spazi, il diritto di continuare ad esistere, e di poter esprimere il nostro dissenso ogni qualvolta riteniamo che i nostri diritti o anche solo le nostre aspettative vengano soffocati.

Il Presidente

Luigi Boldrini

Siete pronti per il Sailing Festival 2013?

Sappiamo bene le difficoltà di questo momento, ma dobbiamo trovare la forza di rilanciare un nuovo progetto espositivo:
Vela&Vela intende favorire e promuovere momenti espositivi con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati e possibili velisti, attraverso un’offerta completa di barche, accessori e charter.
Elementi centrali ed irrinunciabili saranno la totale gratuita’ per i visitatori, e i costi molto contenuti per gli espositori.
Attraverso un unico e coordinato programma di comunicazione, sarà possibile una ottimizzazione di tali costi.

Qui i moduli per le Iscrizioni

Il programma in Adriatico:
1- Trieste dal 19 al 21 aprile 2013
2- Rimini dal 03 al 05 Maggio
3- Brindisi dal 31 Maggio al 02 Giugno

Il programma in Tirreno:
in definizione

L’evento  di Brindisi  e’ organizzato dall’Ente Fiera di Brindisi.
Gli eventi di Trieste e Rimini sono organizzati direttamente da Vela&Vela.

Per gli eventi Patrocinati da Vela & Vela dove l’associazione sarà presente sarà cura dell’ associazione assistere e supportare i soci nella loro partecipazione.

Scarica il Preventivo eventi 2013 per la partecipazione.

Barche Aperte a La Spezia

Si sono appena conclusi i due eventi a La Spezia: l’ultima prova per l’elezione della Barca Europea dell’anno, e Barche Aperte.

L’entusiasmo degli 11 giornalisti internazionali e l’espressa volontà di ripetere l’evento il prossimo anno sempre a Spezia, è il miglior riconoscimento del pieno successo dell’iniziativa: splendida la cornice espositiva ed encomiabile l’accoglienza del Porto Mirabello, delle Autorità Militari fino a tutti gli uomini della Marina che hanno colto in pieno lo spirito sportivo dell’iniziativa e dell’intero mondo della Vela.

Un ringraziamento a tutta la città di Spezia, ed alle sue Autorità, Sindaco, Camera di Commercio ed Autorità Portuale, tutti hanno contribuito al successo delle iniziative.

Anche il Barche Aperte ha raggiunto in pieno gli obbiettivi prefissati: ritrovarsi dopo l’evento espositivo del Salone di Genova, la possibilità di incontrare il proprio pubblico e di provare le barche con i propri clienti: tutti insieme, con lo sfondo della “Palinuro” ormeggiata non casualmente proprio di fronte a noi, in una sorta di “saluto” solidale al mondo della Vela.

Durante il fine settimana anche il pubblico ha premiato l’iniziativa, con numerose presenze e nuove opportunità di incontri per gli espositori.

Vela&Vela ha saputo trasformare gli impedimenti e le critiche degli ultimi mesi in due eventi importanti della vela 2012, e soprattutto ha fatto emergere quanto è sentita tra gli operatori la necessità di una rappresentanza forte, in grado di tutelare e salvaguardare le specificità del mondo della Vela.

In un momento di forte contrazione del mercato è necessario che tutte le forze e le istituzioni sappiano trovare, nel rispetto e nel riconoscimento dei reciproci ruoli, le migliori strategie per ridare una speranza non solo agli operatori del settore, ma ad un intero comparto legato alla valorizzazione del territorio e allo sviluppo del turismo nautico.

Da parte nostra vogliamo rilanciare con forza l’importanza del ruolo associativo , ed invitare tutti a dare il proprio contributo per stabilire la rotta per il prossimo futuro.